Email tracking: come sapere se l’email è stata letta

L’email tracking, di cui click e open tracking in tempo reale sono la sostanza, è uno strumento di grande aiuto per le comunicazioni di più alto profilo. Se infatti le comunicazioni via email davvero cruciali non sono molte, di esse è importante sapere subito se il destinatario le ha lette, se le ha aperte e ha cliccato su eventuali link.

Conosco il mio capo: nel corso degli anni le sue abitudini non sono mai cambiate.

Spende una parte importante del suo tempo a coltivare relazioni e partecipare a eventi. Quando è in ufficio organizza riunioni e spedisce email mirate per invitare esperti e altri manager ai nostri eventi pubblici e per avanzare proposte di incontro, in modo da sviluppare i rapporti tra professionisti e sondare eventuali collaborazioni.

Una parte del mio lavoro consiste proprio nell’aiutarlo in questa attività. Le email non sono molte, perché i contatti sono tutti selezionati. Purtroppo il solito problema non tarda mai a presentarsi e da un dubbio, invariabilmente, ne nascono molti altri:

  • Perché alcune delle persone a cui invio le email (attentamente personalizzate. È la regola!) non rispondono mai?
  • Forse non hanno neppure ricevuto l’email?
  • Perché potrebbero non averla ricevuta? Conviene che mandi un altro messaggio come reminder?
  • Oppure è meglio telefonare per verificare se l’email è stata ricevuta?
  • Se alcune persone non hanno risposto, è magari perché usano un altro indirizzo email?

EMAIL TRACKER, QUELLO DI UNA VOLTA – Fino a poco tempo fa spedivo le email con richiesta di conferma di avvenuta consegna. Ma questo sistema, per quanto semplice da impostare, è sempre meno diffuso: nel mare di email che una persona molto impegnata riceve, quel quel pop-up è invadente e molti destinatari la ignorano comunque.

Poi, un giorno, un amico mi ha spiegato il sistema di email tracking integrato con turboSMTP. Grazie a questo servizio ho la garanzia che i server per l’invio delle email siano sempre in white list. Ma non solo: consegna, apertura delle email e il click sui link contenuti vengono sempre tracciati e rappresentati in statistiche di facile lettura.

EMAIL TRACK, COME FUNZIONA ORA – Come sapere se un’email già inviata è stata letta usando turboSMTP? Basta disporre di un servizio di email che funzioni anche da desktop come Thunderbird e Outlook. Il nuovo server va inserito all’interno delle impostazioni del client di posta, seguendo le istruzioni messe a disposizione dalla piattaforma. Dopodiché si può iniziare a inviare le email. I risultati saranno riportati in tempo reale nella sezione “Statistiche” del profilo aziendale su turboSMTP.

I grafici e risultati numerici della sezione statistiche permettono di rilevare il comportamento di ogni singolo destinatario delle mie email. Per ognuno posso vedere se ha effettivamente ricevuto il messaggio, quali email ha aperto e quali no e conoscere i link sui quali ha cliccato.

Posso anche accorgermi se qualcuno dei miei destinatari ha segnato la mail come SPAM. In tal caso, trattandosi di contatti importanti, non posso fare a meno di telefonargli e chiedere le ragioni di questa scelta. Se poi l’email viene segnata come bounce, cancello direttamente l’indirizzo email e cerco di rintracciarne uno corretto, in modo da preservare la qualità della lista dei contatti.

Da quando in azienda usiamo turboSMTP, io e il mio capo abbiamo una preoccupazione in meno perché seguire l’iter delle email non è più un rompicapo. Ogni volta che mi chiede se un messaggio è stato consegnato e letto, io rispondo in maniera precisa e tempestiva. Inoltre, posso sempre scaricare un report dettagliato per monitorare il comportamento dei destinatari nel tempo.

Il mio capo è indaffarato come prima, sempre con un piede in ufficio e l’altro in un fiume di riunioni, meeting ed eventi assortiti. Quando si tratta di inviare email siamo però tutti più sereni, perché decidere come comportarsi nei confronti dei nostri contatti è molto più facile.

Prova turboSMTP gratis per un mese con tutte le funzioni attivate, clicca QUI