Knowledgebase

Knowledgebase

Best practice per la mailing list

La maniera migliore per far crescere una lista è agire con lentezza e costanza, così da coinvolgere davvero le persone della vostra lista e diventino i migliori sostenitori del vostro business o della vostra organizzazione. Continuate a spedire newsletter interessanti e vedrete aumentare la vostra lista.

Se avete appena incominciato, o appena lanciato il vostro sito, probabilmente non avete ancora una lista di email cui spedire la vostra newsletter. La cosa migliore è dunque creare un modulo di iscrizione sul vostro sito per raccogliere nuovi iscritti.

Una volta che avrete il modulo di iscrizione potrete condividerlo per massimizzarne l'impatto:

  • Aggiungete un link al vostro modulo di iscrizione da ogni pagina del sito (potreste aggiungerlo nel footer, o sul menù di navigazione laterale).
  • Chiedete a tutti i membri della vostra organizzazione di inserire un link al modulo di iscrizione nella firma delle loro email.
  • Aggiungete il link al modulo di iscrizione alle vostre fatture.
  • Offrite un premio per una persona fra quelle che decidono di iscriversi.
  • Pubblicate degli articoli sul vostro sito, in cui inserire una "pubblicità" per la vostra newsletter.
  • Spedite email personali rivolte direttamente ai vostri clienti, chiedendo loro di iscriversi alla newsletter.
  • Nella parte “contattateci” presente sul vostro sito, aggiungete una spunta per essere aggiunti alla newsletter.


Avete già una lista di clienti?


Può succedere che un vostro cliente (passato o attuale) non voglia ricevere email da voi.

Immaginiamo che abbiate una lista di indirizzi email dei vostri clienti e che vogliate iniziare a spedire loro materiali promozionali, ma non abbiate ancora il loro permesso. Molte persone segnalano come spam qualsiasi email non stessero esplicitamente aspettando o che non vogliono, anche se sanno che non è davvero spam. È un atteggiamento che può creare diversi problemi a chi si occupa di email marketing, a chi ha un’attività, e a servizi come turboSMTP.
In tal caso, come detto prima, è importante riprendere un contatto con una singola email uno-a-uno dove presentate la vostra nuova newsletter e chiedete ai clienti se desiderano iscriversi.

Importante: cosa non dovete fare

Comprare o prendere in affitto una lista è il modo peggiore per costruire una clientela affezionata. Anche se non è illegale, comprare una lista non è permesso dai termini di servizio di turboSMTP.
Quando qualcuno spedisce email massive a una lista comprata, queste vengono considerate spam. Nelle liste in vendita, inoltre, non troverete clienti affezionati o amici: non gioveranno al vostro business.

Hai trovato questa risposta utile?

Leggi
Usare un nome di dominio privato
Per essere accettati come utenti su turboSMTP è necessario avere un indirizzo email mittente valido e relativo a un...
Visualizza: 25533
Non iscriverti con un account email free (come Gmail, Yahoo, Hotmail)
turboSMTP non prende in considerazione le iscrizioni effettuate con provider di posta elettronica gratuiti come Gmail, Hotmail,...
Visualizza: 18361
Possedere un sito web
La URL del sito è un campo obbligatorio per creare un nuovo account su turboSMTP, ma ci sono diverse valide opzioni per...
Visualizza: 24175
Includere un processo di disiscrizione
La cancellazione avviene quando un utente di una vostra lista vuole smettere di ricevere le vostre comunicazioni. Il CAN-SPAM e...
Visualizza: 21397